Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Lanciato nel 2000, il progetto ruota su sostenibilità e responsabilità sociale: il Gruppo Danieli ha inviato la lettera di notifica al segretario Guterres.

Gruppo Danieli

Gruppo Danieli: le motivazioni dell’adesione

È di pochi giorni fa la notizia dell’adesione da parte del Gruppo Danieli al Global Compact dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. In un comunicato pubblicato lo scorso 18 dicembre sul sito ufficiale, l’azienda friulana leader del settore siderurgico ha reso noto il suo ingresso nel progetto attraverso l’invio di una lettera di notifica a tutti gli stakeholder e al Segretario Generale dell’ONU H.E. Antonio Guterres. L’iniziativa, nata negli anni 2000, persegue l’obiettivo di incoraggiare le aziende ad adottare politiche sostenibili e nel rispetto della responsabilità sociale d’impresa, oltre che di rendere pubblici i risultati delle azioni intraprese. Oggi sono più di 9.500 le aziende nel mondo che hanno aderito al Patto Mondiale, composto da 10 principi che riguardano tutela dell’ambiente, diritti umani, lavoro e anti-corruzione: Danieli – si legge nella nota – ha aderito oggi al progetto United Nations Global Compact al fine di garantire il proprio contributo per una crescita sostenibile di lungo periodo”.

Green e competitività: il percorso del Gruppo Danieli

La decisione dell’azienda di Buttrio nasce dalla consapevolezza che oggi la sostenibilità non è più solo una scelta, ma una vera e propria chiave per la competitività delle imprese. È per questo che negli ultimi anni il Gruppo Danieli ha deciso di contribuire alla decarbonizzazione del settore e di concentrarsi sulla realizzazione di impianti siderurgici sostenibili per produrre acciaio green. Grazie a tecnologie come la riduzione diretta (DRI) e i forni elettrici digitali (Digital Melter), è possibile utilizzare “gas naturale o con 100% di idrogeno a condizioni competitive dal punto di vista economico e riducendo in modo significativo le emissioni di CO2”. L’impegno dell’azienda è stato riconosciuto anche da Carbon Disclosure Project, organizzazione non profit internazionale che fornisce a imprese, amministrazioni e investitori un sistema globale di misurazione e rendicontazione ambientale: quest’anno, su una scala da F(minimo) ad A(massimo), il Gruppo Danieli ha ottenuto un rating B grazie alle iniziative intraprese in ambito climatico.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...