Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Atitech diventerà l’unica realtà in Europa ad operare nella conversione degli aerei da passeggeri a cargo, grazie all’accordo firmato da Gianni Lettieri con Israel Aerospace Industries.

Gianni Lettieri

L’accordo tra Atitech, guidata da Gianni Lettieri, e Yossi Melamed

Atitech, azienda italiana attiva nel settore della manutenzione di aeromobili, ha recentemente firmato un accordo che amplierà l’attività della società e contribuirà a trasformarla in una realtà sempre più internazionale. La firma apposta da Gianni Lettieri in presenza di Yossi Melamed, Vicepresidente Esecutivo e General Manager di Aviation Group, sancisce l’inizio di una collaborazione con Israel Aerospace Industries (IAI), leader mondiale nel settore aerospaziale, che avrà lo scopo di convertire i Boeing 737-700/800 in vettori cargo anziché passeggeri. Grazie al personale altamente qualificato e alle attrezzature adatte per mettere in pratica una simile operazione, l’azienda partenopea “è stata scelta come business partner per fornire soluzioni al mercato europeo ed americano”. Di fatto, Atitech risulta essere una delle poche nel mondo, unica in Europa, a presentare tutte le caratteristiche necessarie per poter intraprendere tale progetto.

Il commento di Gianni Lettieri in occasione della firma del contratto

Il Presidente Gianni Lettieri ha voluto commentare l’accordo siglato con parole piene di entusiasmo: “La firma di questo contratto ci permetterà di ripartire con l’attività high tech che veniva portata avanti quando l’ala Nord di Capodichino, oggi Atitech, faceva parte di Aeronavali Venezia. Sono felice di come l’azienda stia espandendo il proprio portafoglio di servizi, anche grazie a questo nuovo prodotto che è perfettamente in linea con le strategie aziendali, mirate a costruire un Polo delle manutenzioni in Italia. Penso che anche questa attività, che ci pone al centro del campo delle manutenzioni aeronautiche nel mondo, porterà prestigio alla città di Napoli tenendo in considerazione le importanti eccellenze universitarie in questo campo presenti in Campania”. Anche Yossi Melamed si è detto “sicuro che la partnership tra le società darà una marcia in più ad IAI come azienda”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...