Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Dopo l’ingresso del fondo saudita Pif, con Nicola Volpi che mantiene il 4% attraverso Movidea, il leader delle auto di lusso si prepara ad un nuovo ciclo di espansione. È lo stesso Horacio Pagani ad annunciarlo in un’intervista a cura del “Corriere della Sera”.

Nicola Volpi

Nicola Volpi: Horacio Pagani, ora la S.p.A. delle hypercars guarda agli interni di lusso

Ha cambiato volto Horacio Pagani, la nota casa automobilistica italiana madre della storica Zonda e della più recente Huayra. Con l’ingresso nel capitale del Public Investment Fund avvenuto a dicembre e la fusione per incorporazione di Pagani Automobili conclusa a febbraio, la S.p.A. oggi presenta un nuovo assetto societario. Il fondo saudita ora possiede il 30% delle azioni, figurando come socio di minoranza al fianco di Nicola Volpi (che detiene il 4% attraverso Movidea). La maggioranza (55,1%) è invece in mano alla Geminis, di proprietà di Horacio Pagani e della moglie Elizabeth Perez. A dirigere la società l’imprenditore italo-argentino, consigliere con deleghe operative da CEO, mentre alla coniuge è andata la Presidenza. Invariato il ruolo di Nicola Volpi all’interno del CdA, con l’esperto di private equity ormai membro dal 2014. Il cambiamento in casa Pagani non riguarda tuttavia solo quote e management, come ha spiegato il fondatore in una recente intervista pubblicata sul “Corriere della Sera”.

Horacio Pagani: “Nostri conti in salute, ingresso Pif dà accesso a tecnologie su elettrico”

Le risorse apportate da Pif con l’operazione guidata da Nicola Volpi serviranno infatti ad avviare un nuovo ciclo di espansione. La Horacio Pagani, forte dei risultati più che positivi raggiunti negli ultimi quattro anni, è pronta ad affrontare nuove sfide. La prima riguarda le hypercars elettriche, con la società che continuerà a collaborare con Mercedes Benz che, ricorda Horacio Pagani, “sta investendo molto nel settore”. Grazie al fondo saudita gli orizzonti si ampliano: “Anche Lucid Motors, produttore americano di auto elettriche di alto livello tecnologico di cui Pif ha la maggioranza, desidera collaborare con noi – ha detto l’imprenditore al “Corriere della Sera” – Stiamo investendo in questo progetto dal 2018, ci crediamo”. Continuano inoltre i preparativi per la presentazione della nuova C10, l’erede della Zonda e della Huayra che debutterà il prossimo 12 settembre al teatro Lirico di Milano. Nel futuro della società ampio spazio anche al progetto Pagani Arte, che proietterà l’azienda nel settore dell’arredamento di lusso. La nuova divisione può già contare su commissioni di tutto rispetto. Oltre a lanciare la propria collezione d’arredi entro fine anno, Pagani Arte si occuperà infatti di curare l’arredamento della DaVinci Tower a Dubai, una volta che il progetto verrà portato a termine.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...