Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Una “cultura dell’ascolto e del confronto” per condividere soluzioni e integrare tra loro le diverse discipline: così per Stefano Donnarumma è possibile proseguire con efficacia lungo il percorso della transizione ecologica.

Stefano Donnarumma

Un approccio coordinato per le sfide ecologiche: il messaggio di Stefano Donnarumma

“Le locomotive del nostro Paese sono le grandi imprese, anche quelle a partecipazione pubblica come Terna, organizzate per pianificare e realizzare importanti investimenti e, grazie alle loro competenze, necessarie per la ripresa del Paese”: a evidenziarlo è l’AD e DG Stefano Donnarumma intervistato in occasione dell’evento “La sfida della transizione ecologica”, organizzato da Terna nell’ambito delle iniziative Asvis. Un “approccio privatistico con responsabilità pubblica” è quello necessario per far fronte alle sfide più impellenti dinanzi al Paese: tra queste, di cruciale importanza è la transizione ecologica, anche alla luce degli scenari sempre più interconnessi tra geopolitica, ambiente, economia e società. Per questo motivo, nella prospettiva di Stefano Donnarumma, è doveroso realizzare percorsi che facciano sintesi tra le competenze e gli intenti di tutti gli attori coinvolti.

Transizione ecologica, per Stefano Donnarumma bisogna aprirsi a diverse discipline

Come illustrato da Stefano Donnarumma nell’intervista, “sono quattro le parole per mettere in piedi una valida execution: risorse, anche umane, competenze, organizzazione e regole”. Il significato alla base indica come, per portare avanti un adeguato percorso sostenibile, ci sia bisogno di “una cultura dell’ascolto e del confronto, senza barriere”: per tale ragione serve anche “aprirsi a diverse discipline, non esiste un expertise più importante dell’altra”, ha aggiunto l’AD e DG di Terna. L’approccio deve essere quindi di tipo coordinato e interdisciplinare, oltre che proteso alla condivisione delle competenze. Il fine ultimo è procedere insieme verso la stessa direzione. “Transizione ecologica ed economia circolare sono concetti che si uniscono”, ha specificato infine Stefano Donnarumma, ponendo l’accento sul fatto che “l’umanità e i suoi bisogni stanno diventando nuovamente centrali nella pianificazione internazionale”.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...