Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Digitalizzazione e sostenibilità al centro del Piano industriale del Gruppo FS, intenzionato a fornire ai viaggiatori un’esperienza door-to-door.

Piattaforme, Wi-Fi e IoT: la transizione digitale del Gruppo FS

Da qui ai prossimi dieci anni, grazie ad un Piano industriale da 190 miliardi, Gruppo FS intende mettere le basi per accompagnare il Paese verso una mobilità più integrata, efficiente e sostenibile. Connettività e digitalizzazione i fattori abilitanti del cambio di paradigma. Sul fronte dell’innovazione, il Gruppo guidato da Luigi Ferraris intende sfruttare le potenzialità del digitale, la sensoristica e l’IoT (Internet Of Things), strumenti che consentiranno da un lato di valutare e ottimizzare gli interventi di manutenzione predittiva, dall’altro di fornire ai viaggiatori informazioni sempre più puntuali lungo tutto il tragitto. Gruppo FS sarà inoltre impegnato nella realizzazione di un ecosistema digitale basato su cinque piattaforme dedicate alla mobilità smart. E non solo: attraverso “Gigabitrail and roads”, la società assicurerà la connettività sia sui mezzi di trasporto che nelle 2.200 stazioni ferroviarie. Il progetto prevede la posa di ulteriori cavi di adeguata capacità lungo i 17mila chilometri di rete ferroviaria. Garantire agli utenti un’esperienza di viaggio door-to-door a tutti gli effetti è l’obiettivo finale delle numerose iniziative promosse.

Gruppo FS, un futuro green tra carbon neutrality e autoproduzione di energia

Il futuro dei trasporti non può prescindere dalla transizione energetica: lo sa bene Gruppo Fs, oggi primo consumatore di energia in Italia. Per fornire un contributo concreto, ha già avviato un vasto programma di autoproduzione di energia pulita con lo scopo di soddisfare almeno il 40% del proprio fabbisogno energetico: 1,6 miliardi che verranno investiti nell’attivazione di impianti fotovoltaici ed eolici per un totale di 2GW di nuova capacità da fonti green. Per il Gruppo FS sostenibilità vuol dire anche mezzi sempre più efficienti, riciclabili e green. L’esempio più recente i nuovi treni Blues presentati all’InnoTrans 2022 di Berlino, protagonisti della flotta regionale: motore ibrido, riciclabilità dei materiali al 95% e abbattimento del consumo di carburante le caratteristiche distintive. Gruppo FS conferma il suo impegno sul fronte della sostenibilità e si avvia deciso verso il raggiungimento della carbon neutrality, anticipata al 2040.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...