Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Rinnovabili, transizione e indipendenza energetica: l’analisi sugli attuali scenari dell’energia nell’intervento dell’AD e DG di Enel Francesco Starace, ospite del dinner talk di Sky Tg24.

Francesco Starace

“A cena da Maria Latella” con l’AD di Enel Francesco Starace

In compagnia di autorevoli esperti, Francesco Starace ha parlato delle sfide a cui il mondo energetico è chiamato oggi a dare una risposta in un originale contesto: l’AD di Enel ha preso parte infatti alla seconda puntata di “A cena da Maria Latella”, il dinner talk in programma ogni venerdì su Sky Tg24. Diversi i temi affrontati nel corso del dibattito: l’indipendenza energetica, l’importanza della transizione e il ruolo delle rinnovabili in questo contesto emergenziale. Insieme alla giornalista e all’AD di Enel Francesco Starace si sono accomodati a tavola anche Emma Marcegaglia, imprenditrice dell’acciaio, il professore del Cnr Nicola Armaroli e Oscar Di Montigny, scrittore e divulgatore. Il confronto ha fatto emergere diversi spunti di riflessione interessanti.

Francesco Starace: indipendenza energetica e impegno sostenibile non sono in contraddizione

Nel corso del dinner talk l’AD Francesco Starace ha spiegato come la necessità di garantire la sicurezza energetica e l’affidabilità dell’approvvigionamento di energia elettrica non sia in contraddizione con l’impegno per il raggiungimento degli obiettivi legati alla transizione green. La sostenibilità, diversamente da quanto si possa pensare, è invece un’alleata per attraversare questa crisi: Enel lavora da anni in questa direzione promuovendo modelli di sviluppo sostenibile anche da un punto di vista economico oltre che ecologico. La scelta di investire consistentemente nelle reti, nella digitalizzazione permette oggi di affrontare con ottimismo quanto sta succedendo nel mercato. La risposta d’altronde c’è, come ha spiegato Francesco Starace: lo dice anche il boom di richieste di allacciamento di pannelli solari che grandi, medie e piccole società e anche tanti privati stanno mettendo in pista per svincolarsi dai combustibili fossili e dal caro dei costi.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...