Maggiore visibilità per le vostre notizie, articoli e comunicati stampa

Eni tra le dieci aziende Top Performer per il report di sostenibilità redatto dal World Business Council for Sustainable Development: la soddisfazione dell’AD Claudio Descalzi.

Claudio Descalzi

Claudio Descalzi: Eni tra le dieci aziende Top Performer per il World Business Council for Sustainable Development

Il World Business Council for Sustainable Development riconosce Eni tra le dieci aziende Top Performer per i report di sostenibilità. È il secondo anno consecutivo che il Gruppo guidato da Claudio Descalzi viene incluso nel panel delle dieci migliori aziende per la reportistica di sostenibilità nell’analisi del WBCSD: Eni è stata riconosciuta Top Performer in quanto esempio di “good practice” nell’ambito “Sustainability governance” per merito di una chiara descrizione dei ruoli e delle responsabilità del Consiglio di Amministrazione e dei Comitati sulle tematiche di sostenibilità, e in particolare sul clima. L’indagine ha coinvolto 158 aziende attive in svariati settori: sull’ottimo risultato raggiunto da Eni hanno influito anche la distinzione tra ruoli gestionali a livello centrale e locale e la ripartizione tra gli obiettivi di sostenibilità inclusi nel piano di incentivazione a breve termine e in quello a lungo termine dell’Amministratore Delegato Claudio Descalzi, con target separati stabiliti per i dirigenti con responsabilità strategiche.

Claudio Descalzi: questo risultato conferma il valore delle nostre iniziative per la sostenibilità

“Siamo orgogliosi di questo risultato, che conferma il valore delle nostre iniziative per la sostenibilità”: nel commentare il traguardo, l’AD Claudio Descalzi ha ricordato come sia frutto di un percorso avviato nel 2014 che vede il Gruppo tuttora impegnato nell’affrontare una sfida che mai come oggi è così indispensabile vincere. Proiettare il mondo in un futuro sempre più sostenibile significa necessariamente accelerare la transizione energetica: questo l’obiettivo a cui guarda il Gruppo, come dicono in questi anni “il lancio di un nuovo modello di business, di una nuova mission e di una strategia di lungo termine al 2050”. La formula, come ha evidenziato Claudio Descalzi in diverse occasioni, è coniugare sostenibilità economico-finanziaria, ambientale e sociale: lo si evince anche dall’ultimo report di sostenibilità presentato da Eni lo scorso maggio dove si ribadisce, tra gli altri, l’impegno del Gruppo nel diventare leader nella produzione e vendita di prodotti decarbonizzati, riducendo le emissioni dirette e indirette dei prodotti energetici venduti dell’80% rispetto al 2018 (scope 1, 2 e 3, comprese cioè le emissioni dovute all’uso dei prodotti).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...